In vigore il nuovo Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza: il Tribunale di Verona dichiara inammissibile i ricorsi per la dichiarazione di fallimento

Il 15 luglio 2022 è entrato in vigore l’atteso e discusso Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza (d.lgs. n. 14/2019), introduttivo di numerose novità quali, in particolare, le misure volte a far emergere anticipatamente lo stato di crisi, così da intervenire tempestivamente per risanare l’impresa.

In attuazione della nuova normativa, il Tribunale di Verona   (dep. 27 luglio 2022, Pres. Est. Attanasio), riunito in camera di consiglio, ha quindi dichiarato i ricorsi per la dichiarazione di fallimento, successivi al 15 luglio, inammissibili, non essendo più in vigore la Legge fallimentare.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

17 − 4 =